Durante la configurazione delle email nei vari programmi di posta (es. Outlook) è necessario impostare un server per la posta in arrivo (generalmente POP3, ma anche IMAP) e uno per la posta in uscita (SMTP).

Il server della posta in arrivo (POP3) è quello che Exit vi fornisce al momento della creazione delle caselle di posta (ed è sempre nel formato mail.dominio.tld). Per ridurre i problemi con la posta in uscita, invece, consigliamo di utlizzare il server della posta in uscita (SMTP) messo a disposizione dal proprio Internet Service Provider (ISP). Per fare ciò, occorre entrare nel pannello di configurazione account del proprio programma di posta. Per impostare il server della posta in uscita (SMTP) dovrebbe apparire una finestra come quella riportata sotto (dipende dal programma di posta che si utilizza).

Di seguito un elenco dei parametri dei principali providers utili per compilare la finestra dell'esempio. N.B. Questi dati sono soggetti a modifiche in qualsiasi momento, vi invitiamo quindi a verificarne la correttezza contattando il vostro provider (ISP).

Fastweb:

  • Descrizione: un nome generico, es. SMTP Fastweb
  • Nome del server SMTP di Fastweb: smtp.Fastwebnet.it
  • Porta: l'azienda consiglia di usare la porta 587
  • Nome utente: il vostro indirizzo email Fastweb
  • Limiti: limite di invii giornalieri

Infostrada/Libero:

  • Descrizione: un nome generico, es. SMTP Infostrada
  • Nome del server SMTP di Fastweb: mail.libero.it
  • Porta: 25 o 465
  • Nome utente: il vostro indirizzo email Wind/Libero/Infostrada
  • Limiti: 50 destinatari massimi per invio; non è strutturato per l'invio di massa

Vodafone:

  • Descrizione: un nome generico, es. SMTP Vodofone
  • Nome del server SMTP di Fastweb: smtp.net.vodafone.it
  • Porta: 25 o 465
  • Nome utente: il vostro indirizzo email Vodafone
  • Limiti: non è strutturato per l'invio di massa
Portfolio
logo tyrshop